Cartoomics Milano 4 Marzo 17

0

logopenny

 

Non potevamo mancare a questo grande evento,anche per non perdere l’incontro con il nostro

Don Alemanno di Jenus & Felinia di Sketch & Breakfast

 

Sotto,tutte le foto,non sono tantissime,anche perchè me lo volevo godere!! 🙂

Continue reading

 

Le 25 bare di Evita

0

LOGOFREDDY

La macabra odissea del cadavere di Evita Peròn, la moglie del presidente argentino che, mossa da autentica vocazione o spinta da un freddo calcolo demagogico, si adoperò tanto a favore dei ceti meno abbienti da passare alla storia come l”angelo dei descamisados’. Alla caduta del dittatore la salma della presidentessa cominciò un grottesco viaggio durato più di vent’anni. Un’assurda vicenda che non manca di risvolti inquietanti.
Il cadavere di una donna appeso per i piedi al soffitto di un laboratorio. La decomposizione lo sta devastando. Le membra si sono rattrappite e la pelle ha assunto un colore nerastro. Da tre mesi quei poveri resti sono straziati in mille modi perché il corpo di quella che fu una donna bella e affascinante possa essere salvato dalla distruzione e conservato intatto per la venerazione del popolo che l’amava. Comincia così il calvario del cadavere senza pace di Evita Peròn. Il rispetto che si deve a un defunto, la pietà, il buon gusto sono parole senza senso per chi pone la smania del potere al di sopra della ragione e dei sentimenti. La strumentalizzazione di un cadavere, l’uso sconcio e disgustoso di un corpo senza vita per ottenere un risultato politico non sono un fatto nuovo ma forse mai nella storia una salma è stata al centro di tante vicissitudini. False tombe, false lapidi, forse addirittura un falso corpo: in questa allucinante vicenda succede di tutto.

Continue reading