gggggg

ossignurrrr er quanto le divinita nordiche desiderassero la vita eterna e proteggessero il loro dominio, sapevano che un grande cataclisma un giorno le avrebbe travolte. Nella notte dei tempi, le Norne (le tre divinita immortali tessitrici del destino) avevano predetto la distruzione del cosmo, e streghe e sibille avevano indicato i segni premonitori dell'imminente catastrofe. Il destino era segnato.Il mondo venne inizialmente imprigionato in una morsa di ghiaccio e l'oscurita avvolse la terra. Per tre anni la notte e l'inverno regnarono sovrani. Gli uccelli cadevano morti dal cielo, gli alberi non davano piu segno di vita e i mari erano una distesa di ghiaccio.Nelle profondita della terra, il mostruoso lupo Fenris si dibatteva stretto dalle catene forgiate dagli dei con materiali privi di materia: il  grido di un gatto, la barba di una donna, le radici di una montagna. i tendini di un orso, il fiato di un pesce e la saliva di un uccello in volo. Fenris era confinato ma i suoi cuccioli fuggirono dalla tana sotterranea per vagare liberamente nel mondo.